Festivales para correrse

Feste viziose del mondo

La leggenda racconta che Dio creò il cielo e la terra e molte più cose, fino a che arrivò il settimo giorno e siccome era stanco decise di venire in Apricots, dove ha potuto rilassarsi e godere come non faceva da 7 giorni. Il caso è che, dopo la terza sveltina, si diede conto che mancava qualcosa per finire l’opera. Mancava qualcosa per rendere la vita dell’essere umano più divertente. Anche se al secondo giorno aveva creato Apricots, sapeva che non era sufficiente per soddisfare a tutto il mondo. Quindi chiamò in aiuto il più creativo e ingegnoso dei suoi amici: Lucifero.

– “Guarda, Dio, io credo che quello che può funzionare molto bene tra gli umani sono le feste zozze”
– “Il compleanno di mio figlio non è sufficiente?”
– “Hahaha, forse non mi sono spiegato, intendevo feste dove ci si scatena”
– ” Questa si che è una buona idea, Lucifero. Mi metto subito a crearne alcune”

Fu così che nacquero celebrazioni come il “Aquelarre de Cervera”, il “Kanamara Matsuri de Kawasaki” e il “Sex Mountain de Java”.

Aquelarre de Cervera – Spagna

Durante l’ultimo fine settimana di agosto, gli abitanti di Cervera si uniscono per celebrare il aquelarre (la congrega). “El aquelarre” è una riunione di streghe e stregoni con il fine di realizzare rituali e incantesimi. Praticamente è lo stesso di una riunione di membri del PD con la differenza che nel Aquelarre de Cervera, Satana non prova vergogna nel presenziare all’atto. Anzi!! Satana è così contento di essere invitato all’evento che l’ultimo giorno dimostra tutta la sua gratitudine “venendo” sul pubblico partecipante con un getto enorme. Non so a voi, ma a me solo a pensarlo, mi è venuta sete.

Aquelarre de Cervera
Lo Carranquer

Kanamara Matsuri – Giappone

Il Giappone è famoso in tutto il mondo per i suoi templi, le sue tradizioni millenarie, la sua tecnologia futurista e i suoi abitanti con la testa sproporzionata. Ancora più sproporzionati sono i cazzi si esibiscono durante il Kanamara Matsuri. Questa festa della fertilità si celebra ogni primavera nella città di Kawasaki. Si caratterizza per la presenza di enormi cazzi di cartapesta, assediati da gente completamente pazza che vuole toccarli, baciarli e chissà che altro.

La tradizione di mostrare questi peni giganti sorprende in un paese dove il membro virile è così piccolo. Al contrario di quello che si possa pensare, non è un rituale per le prossime generazioni affinchè nascano più dotati L’origine di questa festa nasce dalla leggenda di un demonio che viveva nella figa di una giovane donzella.

La donzella si sposó e la notte del matrimonio, suo marito si avvicinò con l’intenzione di attingere al suo “fiore”. Ma il fiore più che altro era una pianta carnivora, il diavolo che viveva dentro la vagina, vedendo entrare il pene nella sua tana lo morse e gli strappò il pene. Il marito morì dissanguato. La giovane si sposò con un’altro uomo e successe la stessa cosa.

Il padre della giovane, preoccupato per sua figlia, propose a tutti gli uomini del paese di scoparla fino a toglierli il demonio che viveva in lei. Già mi sto immaginando la scena: la giovane in mezzo la piazza maggiore a gambe aperte, una coda lunghissima di uomini vogliosi di scopare e allo stesso tempo ansiosi per il rischio di morire per mano di una vagina. Ma chiaro, una scopata gratis, è una scopata gratis…

Dopo la morte per amputazione della maggior parte degli uomini del paese partecipanti, il fabbro ebbe un’idea magnifica: Fabbricare un pene di ferro. Lo fece, si mise in coda alla Gang Bang e quando introdusse il pene nella vagina dentata, il diavolo lo morse, si ruppe i denti e scappò a gambe levate. E da allora, ogni mese di aprile, i Giapponesi sfilano con peni di tutte le misure e forme.Che paese meraviglioso! Paese del bukkake e del porno pixelado.

Kanamara Matsuri

Sex Mountain – Indonesia

Arriva un momento nella vita degli Indonesiani in cui devono andare alla ricerca della fortuna e della salute. Ma non così a caso, esiste un luogo concreto in cui devono dirigersi: la montagna di Gunung Kemukus, conosciuta anche come Sex Mountain. In questo luogo sacro, la fortuna e la salute si raggiungono facendo delle “sveltine” con degli sconosciuti, esattamente 7 volte consecutive durante 35 giorni. Affinché il rituale si compia, è importante non scopare con la propria compagna, per questa ragione nella montagna non mancano le prostitute.

Quello che balza più alla vista non è il fatto che questa montagna sia un bordello a cielo aperto e dove si trovano la fortuna e la salute (la miglior scusa per scopare dai)…ma la cosa più strana è che l’Indonesia è il paese con il maggior numero di mussulmani. Sappiamo che il sesso è un argomento assolutamente tabù per loro e l’adulterio è una pratica dove se hai fortuna al massimo ti prendi qualche frustata, e se non sei fortunato ti lapidano direttamente.

Grazie a Dio, e al genio di Lucifero, il mondo è un posto pieno di cose meravigliose, con gente strana e vizi insoliti. Dovendo scegliere tra una di queste celebrazioni, quale ti ispira di più?

*Foto di copertina di Jordi Prat

Articolo creato 37

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

No seas egoísta, compárteme con tus amigos